Su TikTok anche i video che spiegano la finanza ai ragazzi

finanza personale
di Redazione 10 Dicembre 2019 - 9:41

Nata come una piattaforma di video musicali amatoriali ma che permette di creare brevi clip di ogni genere fino ad un massimo di 60 secondi, TikTok si candida ad essere scuola di finanza personale per giovani

TikTok rappresenta l’ultima frontiera della finanza personale? C’è da chiederselo dopo che alcuni post dedicati a brevi spiegazioni di carattere finanziario hanno riscosso un clamoroso successo sulla piattaforma famosa per i video musicali amatoriali ma che permette di creare brevi clip fino ad un massimo di 60 secondi.

L’APP PIU’ SCARICATA AL MONDO

Creata in Cina nel settembre 2016 e disponibile sia su Android che su iOS in 34 lingue, TikTok , è diventata l’app più scaricata al mondo sorpassando colossi del calibro di Facebook, Whatsapp e Instagram: oggi vanta 150 milioni di utenti attivi al giorno e 500 milioni di utenti ogni mese. Il suo slogan è “Dai importanza a ogni secondo” (Make Every Second Count), proprio per sottolineare il significato attribuito ai video, che durano solo una manciata di secondi.

CLIP IN PILLOLE DI FINANZA PERSONALE

Ma forse non tutti sanno che sulla piattaforma condivisa non si trovano soltanto video personalizzati con montaggi ipertecnologici di carattere musicale o ludico o ma anche clip di finanza personale molto seguite.

COME SPUNTARE UN TASSO DI FINANZIAMENTO PIU’ CONVENIENTE

Per esempio il post TikTok più popolare di Cole Kelley, un insegnante di alfabetizzazione finanziaria di 47 anni presso la American Fork High School, è stato quello in cui ha spiegato perché il settore immobiliare può essere un investimento interessante, ottenendo circa 400mila visualizzazioni mentre la sua spiegazione semplificata di come spuntare un tasso di finanziamento più conveniente presso una catena di negozi di arredamenti ha ottenuto oltre 250mila visualizzazioni.

TikTok sotto accusa: “Trasferisce i dati personali in Cina”

TikTok sotto accusa: “Trasferisce i dati personali in Cina”

FAR RIFLETTERE I RAGAZZI

Kelley non usa Twitter e trascorre poco tempo su Facebook ma ha accumulato 16.600 follower su TikTok, oltre a 93.700 “like” al suo debutto ad agosto. “Sono video che fanno riflettere i ragazzi e fanno venire loro voglia di imparare”, ha commentato Kelley. D’altra parte il successo di queste clip fa pensare che i giovani probabilmente non riescono a trovare questo tipo di informazioni altrove.

I CONTENUTI DEVONO ESSERE ACCURATI E UTILI

Tesi condivisa da John Pelletier, direttore del Center for Financial Literacy del Champlain College, secondo il quale i frammenti di TikTok possono essere positivi, a condizione che i messaggi siano accurati e utili. L’esperto, tuttavia, si chiede quanto possa essere trasmesso entro un minuto, la durata massima dei clip dell’app.

Financialounge - Telegram