ANASF

Anasf e Università di Teramo lanciano il corso di laurea per consulenti finanziari

Un passo per avvicinare i giovani alla professione ma anche una possibilità per gli iscritti all'Anasf, grazie alle convenzioni e all'accordo con Enasarco ed Efpa.

9 Ottobre 2018 15:33

Poco prima dell'inizio di Consulentia18 a Napoli, Anasf, Efpa e Università di Teramo hanno tolto il velo sul nuovo corso di laurea per consulenti finanziari. Si tratta di una laurea triennale in economia (L-18) che prenderà il via a novembre presso l'ateneo abruzzese e che ha già superato i 70 iscritti (al primo anno, comune anche agli altri corsi di economia) nonostante il ritardo nell'apertura delle iscrizioni stesse, disponibili fino al 5 novembre. Il corso, nato dalla stretta collaborazione tra università di Teramo e Anasf, nasce con l'obiettivi di avvicinare i giovani a una professione che soffre, come altre, di un'età media piuttosto avanzata.

ACCORDO CON ANASF


Ma allo stesso tempo viene incontro alle esigenze degli studenti lavoratori (una piattaforma di e-learning verrà avviata il prossimo anno) e in particolare agli iscritti all'Anasf. Questi ultimi, infatti, possono contare su uno sconto grazie alla convenzione oltre a un supporto diretto dell'Enasarco che permette di abbassare la quota di contribuzione del 50% fino a un massimo di mille euro. Agevolazioni, queste, di cui potranno usufruire anche familiari conviventi e figli. Inoltre, saranno valutati anche i casi di corsi universitari non terminati.

GLI ESAMI


"Quella di consulente finanziario è una professione non solo tecnica ma anche fatta di contatto umano - ha spiegato Luigi Conte, responsabile dell'area formazione di Anasf - per questo la scelta è ricaduta su un ateneo come Teramo, che fa della vicinanza agli studenti un valore". Il corso di laurea, dal secondo anno in poi, prevede una serie di esami specifici (tutti da 6 crediti) per la professione tra cui: metodi statistici di analisi dei mercati, diritto previdenziale e assicurativo, neuromarketing per l'analisi dei processi decisionali, diritto dei mercati finanziari, economia dei mercati mobiliari e immobiliari, politica economica, diritto dei mercati finanziari e dell'intermediazione, teoria del portafoglio finanziario, sociologia dei processi decisionali ed elaborazione cognitiva, tecnica per analisi e utilizzo dei dati, inglese finanziario. Inoltre, al terzo anno sono previsti un tirocinio (8 crediti) e un laboratorio.

IL RUOLO DI EFPA


Il progetto sperimentale del corso di laurea ha visto in prima linea anche Efpa, non a caso il presidente Marco Deroma ha parlato di un "ulteriore incremento delle conoscenze verso una figura professionale sempre più adatta ai mercati". Presidente del corso di laurea è il professor Fabrizio Antolini, che ha sottolineato l'importanza di questa iniziativa che "avvicina la formazione universitaria al mondo del lavoro".
Trending