Etica Sgr

Informazioni non finanziarie: le aziende non sono pronte a fornirle

I risultati della ricerca della FTI Consulting per misurare l’efficacia della Non-Financial Reporting, la nuova direttiva europea sulle informazioni non finanziarie.

14 Giugno 2017 10:06
financialounge -  Etica Sgr responsabilità sociale sostenibilità Unione europea
financialounge -  Etica Sgr responsabilità sociale sostenibilità Unione europea

Oltre il 75% delle aziende europee ritiene che gli investitori siano adesso più propensi a investire in un’organizzazione che abbia effettivamente rendicontato le proprie informazioni non finanziarie. Peccato che soltanto il 7% degli investitori istituzionali pensa che le imprese siano pronte a divulgare tali informazioni.

Sono questi i risultati emersi dalla ricerca della FTI Consulting che ha interpellato aziende e investitori istituzionali per misurare l’efficacia della nuova direttiva sul Non-Financial Reporting (NFR).

La direttiva è stata emanata dall’Unione europea per accelerare lo spostamento dalla nozione superata della Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) verso un approccio più complessivo, prospettico e strategico da parte delle aziende, per valutare l'impatto che stanno procurando nelle loro comunità.

In futuro, le prestazioni in termini di sostenibilità ambientale, impatto sociale, governance e cittadinanza (ESG+C) dovranno diventare una componente fondamentale degli obblighi di divulgazione e di rendicontazione delle aziende.

A partire dal 2017, le grandi entità di interesse pubblico (società quotate e non quotate, banche, imprese di assicurazione e altre società designate dagli Stati membri) con più di 500 dipendenti sono infatti tenute a divulgare nella loro relazione di gestione informazioni sulle loro politiche: dalle questioni ambientali agli aspetti sociali e dei dipendenti, dal rispetto dei diritti umani ai problemi anticorruzione e corruzione, fino alla diversità di genere nel Consiglio di Amministrazione.

La legislazione non solo mira a incoraggiare le aziende a integrare informazioni ESG+C nel cuore delle loro strategie di business, ma fornisce anche un benchmark significativo e completo per gli investitori e i consumatori per confrontare le aziende in questi termini.
Trending