acqua

Diritto di accesso all’acqua, se ne parlerà anche ad Expo Milano

22 Maggio 2015 10:05
financialounge -  acqua Alessandra Viscovi Expo 2015 finanza responsabile settore alimentare
financialounge -  acqua Alessandra Viscovi Expo 2015 finanza responsabile settore alimentare
L’appuntamento è per mercoledì 17 giugno all’Auditorium di Cascina Triulza, Padiglione della Società Civile all’interno di Expo Milano 2015. In occasione della giornata mondiale contro la siccità, Laura Berry (ICCR) e un panel di esperti di alto profilo discuteranno del ruolo della finanza responsabile in merito alla sicurezza alimentare e all’accesso all’acqua. Quest’ultima rappresenta, in particolare, una questione fondamentale sia in termini economici sia in termini politici: le problematiche in questi due campi sono poi aggravate dalla speculazione sui mercati finanziari.
Si parlerà anche di land grabbing, un fenomeno che sta sconvolgendo i mercati agricoli mondiali. Il land grabbing (accaparramento delle terre) si concretizza quando una larga porzione di terra considerata «inutilizzata» è venduta a terzi, aziende o governi di altri paesi, senza il consenso delle comunità che ci abitano o che la utilizzano, spesso da anni, per coltivare e produrre il loro cibo. Dal 2008, cioè dallo scoppio della crisi finanziaria, il fenomeno del land grabbing è cresciuto del 1.000%. La domanda per i terreni è alle stelle dal momento che un ampio universo di investitori cercano dove coltivare cibo per l’esportazione, per i biodiesel, o semplicemente per fare profitto.
Non sempre l’acquisto di terre è un problema: ma lo è quando avviene senza informazione e senza riconoscere i diritti a tutte e persone coinvolte. Molto spesso, poi, questi terreni comprati mandando via intere comunità, lasciandole senza terra e senza futuro, sono lasciati inattivi. Le promesse di risarcimenti non si avverano, le comunità rimangono a mani vuote mentre le grandi aziende incassano. Terreni che prima davano cibo e rifugio a molti sono recintati e rimangono inutilizzati.
“Vogliamo portare la nostra voce anche all’interno dell’Esposizione Universale, per promuovere nuove soluzioni e stimolare un dibattito pubblico su un tema vitale come quello dell’accesso al cibo e all’acqua” sostiene Alessandra Viscovi, Direttore Generale di Etica Sgr, che poi aggiunge: “Ora più che mai siamo convinti che proporre un modello di economia sostenibile sia divenuto fondamentale per il futuro del nostro Pianeta e dei nostri figli”.
Trending