Alessandra Viscovi

Expo 2015, spazi aperti a tutti i giovani emergenti

22 Gennaio 2015 - 14:20
financialounge - news
financialounge - news
Si rivolge a giovani provenienti da tutto il mondo che desiderano fare della propria espressione artistica un mestiere, una professione, e che intendono trasformare il loro talento e la loro determinazione in un impegno per la loro vita futura. È questo il progetto StartArtist sostenuto da Etica Sgr che, insieme a Fondazione Triulza, vuole dare agli artisti emergenti un’opportunità unica all’interno di Expo Milano 2015.

Possono partecipare giovani artisti che operano nell’ambito della fotografia, della pittura, del design, della musica, del teatro, di altri tipi di performance, della produzione video o di altre discipline creative: in particolare, circa due volte al mese, per tutta la durata di Expo, gli spazi del Padiglione della Società Civile saranno animati da giovani artisti e dalle loro community, amici, fans, istituzioni pubbliche e private, che sostengono il loro lavoro. Una vetrina esclusiva e di straordinaria importanza in un contesto internazionale come quello dell’Esposizione Universale.

Tutti gli artisti interessati possono chiedere di partecipare presentando, a partire dal 15 febbraio, la loro proposta a Fondazione Triulza, all’indirizzo email programma.artistico@fondazionetriulza.org, insieme ad un curriculum delle attività, dei progetti e delle opere che hanno realizzato nella disciplina prescelta. Le proposte artistiche e la loro esibizione dovranno essere adatti agli spazi di Cascina Triulza: corte esterna, palco, performer corner, galleria digitale e auditorium. La selezione delle proposte sarà realizzata da Fondazione Triulza in collaborazione con diversi partner attivi nel settore artistico e culturale.

“Il sostegno alla Fondazione Triulza, che vede tra i soci fondatori anche la nostra capogruppo Banca Etica, rappresenta per noi un’opportunità importante per dare voce al primo e unico Padiglione della Società Civile nella storia delle Esposizioni Universali” dichiara Alessandra Viscovi, Direttore Generale di Etica Sgr che ha poi aggiunto: “I valori che contraddistinguono Etica Sgr, correttezza, trasparenza, equità e pari opportunità, valore della persona, responsabilità e sobrietà, rappresentano quello che è il fondamento della Fondazione Triulza e del suo operato, come testimonia in particolare il progetto StartArtist che abbiamo deciso di supportare. Un’iniziativa che si inserisce nell’ambito di una serie di nuovi progetti che Etica Sgr lancerà nel corso dell’anno per rafforzare ulteriormente il proprio impegno a sostegno dei giovani e di uno sviluppo sostenibile dell’economia del nostro Paese”.
Trending