buyback

Il primo ETF per puntare sulle aziende con "buyback"

25 Novembre 2014 17:05
financialounge -  buyback ETF Invesco mercati azionari
financialounge -  buyback ETF Invesco mercati azionari
Una replica fisica dell’indice Nasdaq Global Buyback Achievers Net Total Return, composto dalle aziende che, nell'ultimo anno solare, hanno effettuato riacquisti per almeno il 5% netto del proprio flottante.
È questo i target del nuovo PowerShares Global Buyback Achievers UCITAS ETF lanciato Invesco PowerShares, uno dei maggiori gestori internazionali di ETF (Exchange-traded funds), che sarà quotato in Italia, Francia, Germania, Svizzera e Regno Unito.

"Ciò che è più importante per gli investitori è il contenuto di un ETF e questo nuovo prodotto ha l'obiettivo di offrire una modalità di investimento in titoli azionari globali basata su fattori innovativi ma semplici. Attraverso l'indice sottostante, il PowerShares Global Buyback Achievers UCITS ETF offre l'accesso a un approccio smart beta per investire in società che restituiscono il valore agli investitori attraverso un’operazione di riacquisto di azioni, che talvolta può rivelarsi più efficiente dei dividendi dal punto di vista fiscale, e questo nuovo ETF offre uno strumento a basso costo, trasparente e liquido attraverso il quale puntare su questa strategia" ha dichiarato Sergio Trezzi, Head of Sales and Client Service Continental Europe e Country Head per l’Italia.

L’avvio di un programma di riacquisto rappresenta infatti un'alternativa ai dividendi per restituire valore agli azionisti e, spesso, si traduce in valori più elevati per il titolo, in termini di rapporto prezzo/fatturato, prezzo/utili e prezzo/flussi di cassa. Un programma di riacquisto quindi può innescare corsi azionari più elevati e aumentarne il rendimento nel tempo. Nel 2013, le società dell'indice S&P 500 hanno investito 475,6 miliardi di dollari in piani di riacquisto delle proprie azioni, contro 398,9 miliardi nel 2012 (dati S&P Dow Jones).

Una expertise che Invesco PowerShares ha sviluppato dal 2006 quando ha adottato questa strategia di investimento in partnership con gli indici globali Nasdaq Omx per replicarne l'indice sottostante: attualmente il patrimonio della società investito in strategie di buyback ammonta a 2,9 miliardi di dollari.

Invesco PowerShares è peraltro il quarto maggior gestore di ETF a livello globale: è stata infatti pioniera nel lanciare gli Smart Beta ETF sul mercato: dal 2003 negli Stati Uniti e dal 2007 in Europa.
“Tutto ciò sottolinea ulteriormente la nostra capacità di affiancare, alla qualità dei nostri fondi d’investimento, strumenti complementari, quali gli ETF, ad alto valore aggiunto, nell’ottica di un’offerta completa ed integrata per i nostri clienti” ha concluso Sergio Trezzi.
Trending