buoni del tesoro

Bene l’asta dei BTP

13 Giugno 2013 - 6:40
financialounge - news
financialounge - news
Nessun contraccolpo sull’asta dei titoli di Stato italiani di stamani nonostante le tensioni sui listini azionari, scatenate dal crollo di Tokyo. Il Tesoro ha infatti collocato in asta 3,42 miliardi di BTP triennali maggio 2016 riconoscendo agli investitori un tasso medio lordo del 2,38%, in rialzo rispetto all'1,92% dell’asta del mese scorso.

Il risultato può definirsi sostanzialmente positivo per il Tesoro sia perché il rapporto bid to cover (cioè il rapporto tra le richieste di sottoscrizione e gli importi effettivamente collocati) si è attestato a un rassicurante 1,34 e sia perché il tasso lordo riconosciuto in asta oggi è identico a quello del mercato secondario della chiusura di ieri.

Sempre in asta, sono stati piazzati anche 1,5 miliardi del BTP quindicennale novembre 2028 il cui tasso lordo si è posizionato al 4,67% con un rapporto, tra domanda e offerta, pari a 1,73. La volatilità dei mercati e i tassi di interesse riconosciuti (sebbene più interessanti rispetto a quelli degli altri paesi dell’eurozona più solidi) suggeriscono la necessità per le famiglie italiane di affidarsi a dei buoni fondi comuni obbligazionari per diversificare il rischio di portafoglio nel medio termine.
Trending