diversificazione

Nuovo comparto Pictet-Emerging Corporate Bonds

22 Gennaio 2013 - 20:00
financialounge - news
financialounge - news
Il Comparto investe nelle obbligazioni societarie dei mercati emergenti, segmento in forte crescita, con l’obiettivo di superare l’indice JP Morgan CEMBI Broad Diversified del 2% annuo su un periodo di 3-5 anni.

Pictet Asset Management, la divisione di asset management della banca privata svizzera Pictet & Cie, amplia la gamma di prodotti dedicati ai mercati obbligazionari emergenti con l’autorizzazione in Italia del nuovo Pictet-Emerging Corporate Bonds.

Il Comparto investe nelle obbligazioni societarie dei mercati emergenti, un segmento in forte crescita, con l’obiettivo di superare l’indice JP Morgan CEMBI Broad Diversified del 2% annuo su un periodo di 3-5 anni (al lordo delle commissioni). Dal lancio, avvenuto lo scorso novembre, il Comparto ha già ricevuto sottoscrizioni per oltre USD 600 milioni (al 14 gennaio 2013).

La gestione di Pictet-Emerging Corporate Bonds è stata affidata ad Alain-Nsiona Defise, arrivato in Pictet Asset Management lo scorso anno da JP Morgan, dove era responsabile degli investimenti nei titoli corporate dei Paesi emergenti. Defise si avvale del supporto di un team composto da quattro analisti del credito societario delle aree in via di sviluppo.

“Le emissioni corporate dei mercati emergenti offrono agli investitori una valida alternativa per beneficiare dei rendimenti allettanti e dei fondamentali solidi di società con sede nei Paesi emergenti”, afferma Defise. “Rispetto a quelle dei Paesi avanzati, le imprese dei mercati in via di sviluppo presentano infatti una leva inferiore e rendimenti più elevati. Considerando inoltre che quasi il 70% di tali aziende appartiene alla categoria investment grade e che i tassi di insolvenza e di recupero non differiscono da quelli di altri segmenti del mercato, l’asset class appare più sicura di quanto gli investitori possano pensare.”

Luca Di Patrizi, Country Head e Managing Director di Pictet Asset Management, dichiara: “In un contesto di generale difficoltà nel trovare fonti di rendimento obbligazionarie attraenti, il fondo Pictet–Emerging Corporate Bonds rappresenta una soluzione attraente per affrontare questa fase di mercato in un’ottica di diversificazione, ricerca di rendimento e decorrelazione rispetto alle principali altre classi d’investimento. La strategia investe in titoli obbligazionari denominati principalmente in dollari USA. Questo approccio permette di attenuare l’impatto diretto della volatilità delle valute emergenti. Siamo felici di poter offrire ai nostri partner distributivi un prodotto così interessante per soddisfare i bisogni dei propri clienti.”

Il prodotto, conforme alla direttiva UCITS, si configura come Comparto della SICAV Pictet Luxembourg.



Di seguito la scheda tecnica del comparto:

Obiettivo di investimento:
Battere l’indice JP Morgan CEMBI Broad Diversified del 2% annuo su un periodo di 3-5 anni

Categoria Assogestioni:
Obbligazionari Paesi Emergenti

Gestore:
Alain-Nsiona Defise

Data di lancio:
26 novembre 2012

Data inizio collocamento in Italia:
21 gennaio 2013

Benchmark:
JP Morgan CEMBI Broad Diversified

Valuta di denominazione:
USD

Importo minimo di sottoscrizione:
EUR 1.000

Classi di azioni:
HR dm EUR, HR EUR, R USD,

Commissione di entrata:
A discrezione del distributore fino ad un massimo di 5%

Commissioni annue (che includono le commissioni di gestione e di distribuzione):
2,2%

Trending