borsa

Borse, tra crescita e fondamentali

5 Dicembre 2012 - 9:00
financialounge - news
financialounge - news
In un anno caratterizzato da numerosi cambi di umore da parte degli investitori, persistente crisi del debito sovrano della zona euro, poco incoraggianti segnali dal fronte economico e l’incombente fiscal cliff americano, gli indici azionari stanno veleggiando in territorio ampiamente positivo.

Alla chiusura di ieri, 4 dicembre 2012, L’S&P500 di Wall Street segnava un +11,88% da inizio anno, il Nasdaq 100 un +17,1%, il Nikkei 225 di Tokyo un +11,56%, il Ftse 100 di Londra un +5,33%, il Dax di Francoforte un +26, 05%, il Cac 40 di Parigi un +13,31% e il Ftsemib di Milano un +6,3%.

Per gli esperti, però, è arrivato il momento di guardare di più ai fondamentali delle singole società tenendo conto di tutte le incognite che pesano sulla crescita economica che potrebbero ridurre le stime dei profitti aziendali per il 2013.
Trending