Affari&Finanza

L'industria del Risparmio - 26 novembre 2012

27 Novembre 2012 - 13:00
financialounge - news
financialounge - news
Cosa c’è nel portafoglio di un fondo comune o di un comparto di Sicav? Di norma figurano principalmente titoli azionari, obbligazioni e titoli governativi, strumenti monetari e derivati.

Se, invece, abbiamo a che fare con un fondo di fondi, il portafoglio non è composto da titoli bensì da quote di altri fondi o sicav allo scopo di offrire, attraverso un unico giardinetto finanziario, un prodotto diversificato.

Proprio la diversificazione rappresenta la principale caratteristica di questa particolare tipologia di prodotto del risparmio gestito. I responsabili del fondo di fondi, una volta definita l’asset allocation, cioè la ripartizione delle diverse classi di attività (azionarie, obbligazionari, monetarie ecc), fissati gli obiettivi in termini di rendimento a medio lungo termine e il profilo di rischio passano alla fase due, quella che caratterizza questi prodotti.

La qualità di un fondo di fondi, infatti, parte dalla capacità di valutare gli asset manager da inserire in portafoglio e di scegliere i fondi. Il valore aggiunto di un fondo di fondi dipende dalla capacità di assemblare in un unico portafoglio gestori di case d’investimento diverse per stile di gestione, specializzazione, controllo del rischio, costanza delle performance nel tempo e per la qualità del processo di investimento.

Trovare il giusto mix di portafoglio con tutte queste qualità sparse nei mercati e difficili da catturare e, soprattutto, coordinarle in un unico fondo è l’esercizio più difficile da realizzare anche perché quasi mai il fondo di fondi vincente è quello che sceglie i fondi sottostanti migliori in termini di rendimento: molto spesso occorre saper miscelare gestori ad alta capacità di performance con altri abili nel difendersi nelle fasi orso di Borsa, e money manager alla ricerca di rendimenti scollegati dall’andamento dei mercati.

È questa l’unica strada per il gestore di un fondo di fondi per riuscire a giustificare (e azzerare) il costo maggiorato (alla commissione annua di gestione del fondo di fondi si aggiungono infatti quelle dei fondi sottostanti) di questi prodotti.
Trending