energia rinnovabile

Energie alternative, un futuro appena iniziato

23 Novembre 2012 - 7:00
financialounge - news
financialounge - news
Finora le più diffuse energie alternative rinnovabili, sia ad impiego domestico che aziendale sono prevalentemente tre: l’energia fotovoltaica, l’energia solare termica e l’energia eolica.

Nel primo ambito, un pannello fotovoltaico, esposto ad un irraggiamento solare, produce energia elettrica pulita, economica, rinnovabile. Il sistema solare produce energia senza consumo di combustibili, quindi senza produrre gas tossici o, il sia pur minimo, rumore, preservando la natura e l’habitat degli animali e dell’uomo.

I pannelli fotovoltaici sono costruiti per durare per un pungo periodo di tempo (in media 25-30 anni, ma le ultime tecnologie si spingono anche oltre i 35-40 anni). Si tratta di sistemi sviluppati grazie alle scoperta della tecnologia spaziale quindi caratterizzata dalla massima affidabilità in quanto le riparazioni sarebbero alquanto difficili da eseguire.

Il sistema solare termico consente invece di scaldare un serbatoio d’acqua dalla capacità variabile; a partire da un minimo di 100 litri (per uso familiare o domestico ) fino ad arrivare a grandi serbatoi per uso aziendale, condominiale, ospedaliero, alberghiero. Attualmente esistono diverse tipologie d’impianti solari finalizzati alla produzione di acqua calda. In linea generale, un impianto solare termico medio è solitamente costituito da un collettore, un serbatoio di accumulo, un serbatoio di espansione, e una connessione ad un possibile sistema ausiliario, in genere piccole caldaie: il tutto completato da dispositivi di check di funzionamento e di sicurezza.

Nell’ambito poi dell’energia eolica, è possibile, tramite un aerogeneratore, trasformare l’energia meccanica, attuata da un sistema eolico in fase di rotazione, in energia elettrica. L’irradiazione solare viene sfruttata per produrre energia elettrica e termica; la potenza del vento viene impiegata per produrre energia elettrica e meccanica.

Le energie alternative assumono una rilevanza strategica per il futuro del pianeta tenuto conto che le centrali alimentate a gas che sono le meno inquinanti, bruciano comunque un combustibile che andrà ad esaurirsi e quindi non sarà più disponibile in un prossimo futuro. Investire nel settore delle energie alternative e/o rinnovabili rappresenta quindi una opportunità per il medio lungo termine.
Trending