commodities

Grandi manovre nel settore oil & gas

23 Ottobre 2012 - 14:00
financialounge - news
financialounge - news
Dopo essere stata detronizzata da Apple quale società a maggiore capitalizzazione di Borsa del Mondo, il colosso petrolifero Exxon Mobil si appresta a essere spodestato anche nel suo regno.

Il gruppo energetico russo Rosneft, nato dal sequestro della Yukos dell’oligarca Mikhail Khodorkovsky, sta infatti definendo in questi giorni l’acquisizione di Tnk – Bp, la joint venture tra la società moscovita AAR (che ne detiene la metà) e l’omonimo gruppo petrolifero britannico (a cui fa capo l’altro 50%).

L’operazione, del valore complessivo di 54 miliardi di dollari, dovrebbe permettere a Rosneft di diventare un gigante da 4,5 milioni di barili di petrolio al giorno, e quindi il numero uno tra le aziende petrolifere quotate in tutto il mondo.
Trending