Fondamentali solidi per le aziende dei paesi emergenti

Fondi obbligazionari
8 Ottobre 2012 - 12:00

Nell’articolo “Opportunità nelle società degli emergenti” pubblicato su FinanciaLounge lo scorso 5 ottobre, si elencavano le ragioni dell’opportunità di puntare sui bond emerging markets.

Pioneer Investements, a tale proposito, sottolinea come il miglioramento della qualità creditizia media che sta permettendo una maggiore penetrazione di questa asset class nei portafogli istituzionali sia alla base dello sviluppo del mercato delle obbligazioni societarie dei paesi emergenti. “Un indicatore importante per misurare i progressi degli emittenti è dato dal rapporto tra i miglioramenti (upgrade) e peggioramenti (downgrade) del merito di credito ad opera delle società di valutazione dei rating: negli ultimi tre anni il numero delle aziende il cui rating è migliorato è superiore a quello delle aziende il cui rating è peggiorato. La maggiore affidabilità creditizia delle aziende emergenti è il riflesso della solidità dei loro bilanci. Dopo il contraccolpo subìto a causa della crisi finanziaria del 2008, le società emergenti hanno ripreso in breve tempo un ritmo di espansione notevole, come confermato da:
a) l’aumento dei ricavi che, dopo la netta contrazione subìta durante la crisi finanziaria del 2008, hanno ripreso un trend di forte espansione al punto di superare i livelli massimi toccati all’alba della crisi. In cifre, i ricavi sono cresciuti del 50% dai minimi del secondo trimestre del 2009;
b) i margini di profitto che hanno recuperato i livelli pre-crisi, segno di una apprezzabile efficienza” fanno sapere da Pioneer Investments.

All’interno dell’asset class corporate emergenti, un segmento in rapida espansione è quello delle emissioni ad alto rendimento (high yield). A sostenere l’interesse degli investitori verso tali strumenti è la riduzione della rischiosità degli emittenti emergenti, come evidenziato dal forte calo dei tassi di insolvenza sia in assoluto sia comparato a quello osservato dagli emittenti high yield dei mercati più sviluppati.

Tale minore rischiosità è conseguenza del significativo miglioramento dei fondamentali delle aziende high yield la cui solidità è confermata da:
a) il minore livello di indebitamento che esse in media presentano rispetto a quelle americane, per citare il mercato più ampio ed evoluto a livello globale: la leva finanziaria netta delle aziende emergenti è intorno a 2 rispetto a valori medi superiori a 3 per quelle Usa (fonte: JP Morgan, dicembre 2011);
b) i maggiori livelli di liquidità in bilancio rispetto al debito totale delle aziende emergenti rispetto a quelle HY Usa: 22% circa contro il 15% (fonte: JP Morgan, dicembre 2011).

Il miglioramento dei fondamentali degli emittenti high yield emergenti, riscontrato in questi ultimi anni come effetto della robusta e costante crescita economica dei paesi e della gestione aziendale sempre più moderna ed allineata ai canoni occidentali, sta ponendo le basi per una rapida espansione dell’asset class, ancora poco presente nei portafogli degli investitori istituzionali. Questi, infatti, hanno aumentato in misura rilevante in questi ultimi anni l’esposizione alle emissioni governative dei Paesi emergenti prima in dollari Usa (cosiddette hard currency) e poi in valuta locale, mentre sono ancora ai primi passi in termini di investimenti sul segmento corporate emergente.

Il processo di convergenza dei rendimenti degli emittenti sovrani ed investment grade emergenti verso quelli dei paesi sviluppati sta stimolando molti investitori a ricercare extrarendimenti importanti nel mercato high yield emergente che presenta attraenti potenzialità di sviluppo combinate ad una rischiosità meno accentuata. Proprio per cogliere il potenziale di un’asset class in crescita sfruttando le comprovate competenze del team di gestione e di analisti di Pioneer Inevstments specializzato sui mercati obbligazionari emergenti, dal primo ottobre scorso è disponibile anche in Italia il nuovo comparto Pioneer Funds Emerging Market Corporate High Yield che arricchisce l’offerta di Pioneer Investments dedicata ai mercati obbligazionari emergenti. Il team di gestione vanta infatti una lunga esperienza ed è attivo su tutto lo spettro del mercato ad alto rendimento (5 fondi obbligazionari emergenti e 3 obbligazionari high yield).

Financialounge - Telegram