BCE

Draghi tiene fermi i tassi e dichiara pronto l'antispread

5 Ottobre 2012 10:40
financialounge -  BCE Eurozona Fondi obbligazionari Mario Draghi spread tassi di interesse titoli di stato
financialounge -  BCE Eurozona Fondi obbligazionari Mario Draghi spread tassi di interesse titoli di stato
Il Presidente della Banca Centrale Europa (BCE) Mario Draghi ha lasciato invariato il tasso di riferimento allo 0,75%: confermati pure sia il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento marginale (1,50%) e sia quello sui depositi( 0%). Draghi ha inoltre difeso il suo piano condizionato di acquisto di bond governativi dei paesi della zona euro al fine di evitare sfide potenzialmente gravi per la stabilità dei prezzi.

Inoltre, rispondendo indirettamente alle critiche avanzate dalla Bundesbank, la Banca Centrale Tedesca, ha sottolineato che le operazioni annunciate dalla BCE rispettano strettamente il mandato. Dichiarazione che, tuttavia, non hanno avuto impatti significativi sul mercato obbligazionario che, ieri mattina, guardava con molta attenzione alle emissioni governative spagnole. Buona la domanda, ma il titolo a tre anni ha registrato rendimenti in crescita mentre sul mercato secondario i tassi del decennale spagnolo continuano a salire con lo spread, calcolato sui Bund tedeschi, in rialzo a 443 punti base per un tasso del 5,88%. Poco mosso, infine, lo spread tra il Btp decennale e il Bund omologo tedesco che sale di 3 punti base a 369 con il tasso del Buono poliennale a 10 anni che si attesta al 5,11%.
Trending