Asia

Buoni margini di apprezzamento per il Renminbi

24 Settembre 2012 09:00
financialounge -  Asia Bryan Collins cina Fidelity International Fondi obbligazionari High Yield mercati valutari Renminbi
financialounge -  Asia Bryan Collins cina Fidelity International Fondi obbligazionari High Yield mercati valutari Renminbi
Dopo l'articolo dal titolo "Sempre più attraenti le solide obbligazioni asiatiche" pubblicato il 17 settembre, FinanciaLounge ha incontrato Bryan Collins, Gestore di portafoglio Fidelity Worldwide Investment dei fond FF Asian High Yield Fund, FF Asian Bond Fund e FF China RMB Bond Fund, al quale ha chiesto di illustrare le sue previsioni di mercato per le obbligazioni asiatiche.

”Guardando alla Cina, il principale mercato della regione asiatica, l'attuale rallentamento della crescita coincide con una fase di transizione verso ritmi di crescita più sostenibili, grazie a politiche che mirano ad aumentare il reddito a disposizione delle famiglie e i consumi interni. Prevediamo una stabilizzazione dei dati macroeconomici relativi alla Cina nei prossimi mesi e un ulteriore allentamento delle condizioni per la concessione del credito. Ciò contribuirà a ridurre la vulnerabilità al rallentamento delle esportazioni rafforzando altresì il quadro dei fondamentali per la Cina e la regione asiatica nel suo complesso. A livello valutario, anche se nessuna divisa può essere considerata a sé stante quando si parla di fenomeni come la rivalutazione, la Banca Popolare Cinese ha chiaramente aperto la strada a maggiori fluttuazioni del tasso di cambio in futuro” spiega Bryan Collins.
Pertanto, vi sono buone prospettive di apprezzamento per il RMB nel lungo periodo, poiché l'elevato potenziale di crescita della Cina e la necessità di gestire l'inflazione legata all'aumento dei salari e di altri prezzi dovrebbero sostenere i fondamentali della valuta cinese.

Fra le emissioni obbligazionarie in Renminbi, il Gestore Fidelity mette però in guardia contro i rischi legati alle obbligazioni cinesi ad alto rendimento e quelle non rated. Diversamente da altri fondi dedicati al Renminbi, il Gestore Fidelity evita infatti questo segmento, ritenendolo non sufficientemente maturo e trasparente.

Guardando oltre alla Cina, “La maggior parte delle altre economie asiatiche” prosegue Bryan Collins “ dovrebbe mantenere una relativa stabilità nel breve termine. Dopo l'Indonesia, che ha riguadagnato il rating investment grade a inizio anno, anche le Filippine hanno evidenziato un andamento positivo dal punto di vista del rating e le prospettive della Corea appaiono anch'esse generalmente buone, mentre si è indebolito l'outlook per l'India. In linea generale, questa tendenza si pone in netto contrasto con l'andamento discendente dei rating registrato da molte economie sviluppate. I buoni risultati in termini di rating testimoniano il complessivo stato di salute dell'economia nella regione, il che favorisce in maniera diretta gli emittenti corporate”.

Considerando le attuali condizioni di mercato, illustra Bryan Collins, i titoli di debito corporate investment grade di maggiore qualità hanno buone capacità difensive in quanto propongono livelli ragionevoli di rendimento e la prevedibilità che deriva da una buona affidabilità creditizia. “Il segmento high yield invece ha un profilo maggiormente aggressivo, che gestisco prestando grande attenzione alla diversificazione e al controllo del rischio, al fine di ottimizzare il profilo rischio-rendimento” conclude Bryan Collins.
Trending