consumi

I brand del lusso non solo nel negozi

11 Giugno 2012 20:00
financialounge -  consumi diversificazione Eurozona indice Luca Di Patrizi lusso megatrend mercati azionari mercati emergenti Pictet portafoglio tematico volatilità
dici di Borsa continuano a soffrire a seguito della mancata risoluzione del debito della zona euro. Ma non tutti i settori sono penalizzati allo stesso modo. C’è n’è uno in particolare, di cui abbiamo parlato nell'articolo del 8 giugno, che ha mostrato di avere una marcia in più grazie anche al fatto che i consumi dei Paesi in via di sviluppo stanno aumentando proprio nel segmento di fascia più alta: è quello dei grandi marchi e del lusso.

“Il fondo Pictet – Premium Brands, lanciato nel Giugno 2005, appartiene alla famiglia dei fondi tematici di Banca Pictet, una delle nostre aree eccellenza, basata sull’identificazione e l’analisi di megatrends destinati a rivoluzionare il mondo in cui viviamo e a trasformarsi al tempo stesso in eccellenti opportunità d’investimento per gli investitori” sottolinea a FinanciaLounge Luca Di Patrizi, Direttore Generale di Pictet in Italia che poi prosegue: “Le aziende Premium Brands continuano ad offrire rendimenti interessanti. Il segmento offre oggi valutazioni attraenti: attualmente è negoziato con un rapporto prezzo/utili di 13, che non rispecchia gli ottimi fondamentali e il livello di crescita superiore rispetto ad altri settori azionari. A fronte di un universo d’investimento composto per oltre il 60% da società a piccola e media capitalizzazione e caratterizzato da un’elevata dispersione dei profili rischio-rendimento, un’attenta selezione dei singoli titoli è essenziale per generare valore. Grazie al supporto di 20 analisti finanziari dedicati all’analisi di 8 settori merceologici, il team di gestione Pictet si prefigge di individuare le aziende con caratteristiche di Premium Brands meno conosciute e quindi con maggior potenziale di apprezzamento in borsa. In effetti, come tutti i nostri fondi tematici, anche il fondo Pictet – Premium Brands investe in modo trasversale rispetto ai classici settori merceologici. Nel suo portafoglio sono presenti una pluralità di settori diversi: abbigliamento, alimenti e bevande, viaggi e tempo libero, accessori, sport, cosmetici, alberghi, veicoli, ecc.”.

Tra le prime prime posizioni nel portafoglio figurano le seguenti marche Premium: Diageo, il gruppo attivo nella produzione e distribuzione di famosi marchi di liquori, cognac, vini e birra, LVMH, Swatch Group, Christian Dior e Cie Financière Richmont. Grazie ad una volatilità inferiore a quella del resto del mercato il fondo Pictet – Premium Brands si dimostra poco correlato con i tradizionali indici azionari e tende a preservare il capitale nei momenti di ribasso dei mercati.
Share:
Trending