BlackRock

Guardare a soluzioni alternative

15 Aprile 2012 - 18:00
financialounge - news
financialounge - news
Il vecchio detto “non mettere tutte le uova nello stesso paniere” è una buona regola da seguire nella costruzione di un portafoglio.

Investire in un ventaglio di opportunità che sia il più ampio possibile e che comprenda mercati, aree geografiche, tipologie di investimento e stili diversi, contribuisce a stabilizzare i rendimenti e quindi a ridurre il rischio complessivo dell’investimento.

La costruzione di un portafoglio dinamico e con un livello di diversificazione adeguato, è un passaggio fondamentale per permettere agli investitori di proteggersi da potenziali perdite.

L’investimento in strumenti che consentono di migliorare il livello di diversificazione, come gli investimenti non tradizionali, rappresenta una delle possibili strategie da mettere in atto. Gli investimenti ”a rendimento assoluto”, ovvero quegli strumenti che mirano a generare rendimenti positivi in tutte le fasi del ciclo economico, si sono quadruplicati in meno di tre anni, passando dai 22 miliardi di dollari in gestione a gennaio 2009 agli 84 miliardi di settembre 2011. (Fonte: Morgan Stanley. Dati al 30 settembre 2011)

Strategie e tecniche d’investimento più sofisticate, quali gli investimenti in materie prime e in prodotti a rendimento assoluto, che prima erano riservate ai soli investitori istituzionali oggi sono disponibili ad un pubblico più ampio.

Anche se queste strategie presentano dei rischi, i rendimenti che generano non dipendono necessariamente dal comportamento dei mercati azionari ed obbligazionari, permettendo così di ampliare ulteriormente la diversificazione di portafoglio. Oggi queste strategie sono accessibili sia tramite fondi a gestione attiva sia tramite gli Etf di iShares.
Trending