L’industria del Risparmio – 3 settembre 2012

Tra le molteplici funzioni operative e di controllo che gravano intorno all’attivita` di un fondo d’investimento o di un comparto di una Sicav, ne spicca una che svolge un ruolo estremamente delicato in quanto in grado di garantire la massima sicurezza ai sottoscrittori di fondi. Si tratta, per l’esattezza della funzione della Banca depositaria.

Quest’ultima e` chiamata a custodire materialmente i titoli e le risorse finanziarie liquide del fondo che poi, in realta`, sono quelle dei sottoscrittori del comparto. La Banca depositaria funge da garante indipendente ed equidistante, sia rispetto alla societa` di gestione e sia rispetto agli investitori, per quanto riguarda gli strumenti finanziari in portafoglio e delle disponibilita` liquide del fondo.

Per prima cosa ha l’obbligo di verificare la piena legittimita` delle operazioni disposte dalla societa` di gestione (Sgr) e di non autorizzarle qualora non fossero conformi alle norme che regolano il risparmio gestito. Alla Banca depositaria fa infatti capo l’esecuzione delle operazioni amministrative e bancarie (pagamenti, accrediti, addebiti, rilascio di certificati, modifiche dei nominativi dei possessori delle quote ecc.), e la vigilanza sull’operativita` del gestore con l’obiettivo primario di garantire che non vengano compiuti atti contrari alla legge.

La Banca depositaria deve assicurare un processo di controllo qualificato e sofisticato che sviluppi le verifiche su tutta la filiera dell’operativita` del fondo, in modo da scongiurare accrediti e, soprattutto, addebiti patrimoniali non dovuti in capo al fondo (e quindi ai sottoscrittori) e, al contempo, che tutte le operazioni, siano coerenti con le disposizioni di Bankitalia e con il regolamento del fondo.

Una funzione che ha permesso finora in Italia di escludere quello purtroppo accaduto ad acquirenti di bond e di titoli strutturati e cioe` che anche un solo fondo comune abbia distratto soldi dei sottoscrittori o che abbia commesso frodi grazie anche alla piena separatezza tra patrimonio del fondo e quella della societa` di gestione.




FinanciaLounge
4 Settembre 2012
Partner
Top