Le professioni più ricercate

Cuochi, camerieri e operatori turistici. Ma anche personale non qualificato nei servizi di pulizia e operai specializzati in edilizia e manutenzione. È questo il podio delle mansioni lavorative attualmente più richieste dal mercato del lavoro.

In questa speciale graduatoria seguono poi il personale di segreteria, gli operari specializzati e i tecnici dell’alimentazione, gli addetti all’accoglienza e all’assistenza clienti, gli operatori dell’assistenza sociale, i conducenti di mezzi di trasporto, gli informatici e gli ingegneri addetti alla produzione, gli specialisti della formazione e della ricerca.

In parallelo, è stata poi stilata anche una classifica delle professioni più difficili da soddisfare sul mercato. Il 54,9% delle richieste di specialisti in scienze economiche e gestionali non riesce ad essere soddisfatto; una percentuale che per i tecnici del marketing, delle vendite e della distribuzione si attesta al 37,4% mentre nell’ambito dei dirigenti d’impresa è al 34,6%.

Inevase pure, per il 33,8%, le richieste di ingegneri e architetti, per il 28,8%, quelle relative agli specialisti in scienze matematiche e fisiche, per il 27,3%, quelle inerenti agli operai nelle attività metal meccaniche. Percentuali superiori al 20% di mancata evasione delle richieste anche per quanto riguarda i tecnici della sanità e dei servizi sociali, gli operatori della cura estetica, gli specialisti del settore della salute.




FinanciaLounge
23 Agosto 2013
Partner
Top