Vantaggi di investimento

I vantaggi dell’investimento in quote di fondi comuni anziché l’investimento diretto in strumenti finanziari di altra natura sono molteplici. Innanzitutto il l’elevato ammontare del patrimonio gestito in monte permette alla SGR di ottenere un elevato livello di diversificazione che sarebbe impossibile raggiungere mediante investimento diretto. Ciò significa che ciascun partecipante al fondo sopporta unicamente il rischio sistematico, legato agli andamenti generali dei mercati e dei prezzi degli strumenti acquistati dal fondo, mentre non sopporta, se non in misura minima, il rischio specifico, legato, invece, alle sorti di ciascuna singola impresa che ha emesso i titoli acquistati dal fondo stesso. Per fare un esempio, si consideri un investitore che possiede un patrimonio di 1.000 euro e decide di investirlo metà in azioni dell’impresa Alfa e metà in azioni dell’impresa Beta. Nel caso in cui una delle due imprese dovesse fallire l’investitore subirebbe una perdita pari all’incirca alla metà del suo patrimonio. Nel caso di un fondo comune, invece, la SGR è in grado di acquistare azioni (o altri strumenti finanziari) emessi da centinaia di imprese diverse; nel caso in cui uno di questi emittenti dovesse fallire il danno arrecato al patrimonio nel suo complesso sarebbe minimo e potrebbe eventualmente anche venire compensato dai guadagni provenienti dagli altri strumenti finanziari presenti nel fondo.

Pampurini / Borello Università Cattolica del Sacro Cuore
23 Marzo 2015
Partner
Top