Calcolo delle performance – Indice di Treynor

L’indice di Treynor è basato sulla medesima logica dell’indice di Sharpe, tuttavia utilizza come parametro per misurare il rischio il coefficiente beta (ßp)che anziché misurare il rischio totale sopportato dall’investitore, misura unicamente il rischio sistematico, ossia la sensibilità del fondo rispetto ai movimenti del mercato.

Le attività finanziarie che hanno beta maggiore di uno sono considerate più sensibili, quindi presentano un rischio superiore rispetto alla media del mercato; al contrario le attività finanziarie con beta minore di uno sono considerate meno rischiose rispetto alla media del mercato.

Tale scelta è giustificata dal fatto che il rischio specifico è eliminabile attraverso una buona diversificazione quindi la valutazione della performance deve basarsi unicamente sulla componente di rischio realmente presente in portafoglio.

L’indice di Treynor risulta:

(rp –

rf) / ßp

Pampurini / Borello Università Cattolica del Sacro Cuore
23 Marzo 2015
Partner
Top