La giornata dei mercati

Borse europee in buon recupero sui massimi nel finale, Milano sopra i 24.000 punti

Accelerazione del rimbalzo nella seconda parte della seduta dopo due giornate di stasi. A Piazza Affari in evidenza soprattutto gli energetici, petrolio in rialzo per il terzo giorno, arretra di qualche punto lo spread del BTP

di Virgilio Chelli Aggiornato al 21/12/2022 17:30
financialounge -  borse la giornata dei mercati mercati
financialounge -  borse la giornata dei mercati mercati

21/12/2022 17:30


Grazie a un’accelerazione nella seconda parte della seduta le borse europee mettono fine a due giorni di stasi e finiscono in buon rialzo oltre il punto e mezzo percentuale ai massimi della giornata. A Milano l’indice FTSE Mib recupera abbondantemente quota 24.000 punti in linea con gli altri principali indici in Europa.

A Piazza Affari invece in evidenza i titoli energetici con rialzi importanti per Saipem e Eni, che ha annunciato una nuova scoperta di gas offshore a Cipro. Restano indietro solo Iveco e Prysmian mentre continuano a fare bene anche i bancari.

Sul mercato delle commodity, petrolio in rialzo per il terzo giorno consecutivo dopo il calo delle scorte negli Stati Uniti con il Brent che recupera gli 81 dollari al barile. Il prezzo del gas continua a rimanere sotto i 100 euro ai minimi da metà giugno portando a circa il 25% il calo in una settimana, spinto dal tetto al prezzo stabilito dall'Europa ma anche dai livelli alti degli stoccaggi europei. Lo spread Btp/Bund arretra di qualche punto con il rendimento del Btp decennale al 4,4%.

Nel resto d’Europa il rimbalzo delle Borse è stato sostenuto dai titoli dei consumi discrezionali e dai titoli legati alla sanità mentre hanno fornito sostegno anche i dati arrivati dalla Germania che mostrano un leggero miglioramento della fiducia dei consumatori per il terzo mese consecutivo.

21/12/2022 11:30


Diventa più consistente il rimbalzo delle Borse europee sostenute dai titoli dei consumi discrezionali e dai titoli legati alla sanità con gli investitori che cercano un recupero dopo le recenti vendite. A fornire sostegno anche i dati arrivati dalla Germania che mostrano un leggero miglioramento della fiducia dei consumatori per il terzo mese consecutivo. A livello di singoli titoli si segnalano i forti rialzi di Puma e Adidas dopo i buoni dati sul fatturato presentati dalla concorrente americana Nike. Anche il produttore olandese di tecnologia sanitaria Philips mette a segno un forte rialzo dopo test positivi di nuovi dispositivi. Nel complesso tuttavia le azioni europee restano vicine ai minimi di sei settimane dopo la determinazione mostrata dalla principali banche centrali contro l’inflazione.

A Milano l’indice FTSE MIB recupera circa un punto percentuale e tenta di recuperare quota 24.000 punti, scambiando ai massimi di una settimana. Anche Piazza Affari risente positivamente del dato sul recupero di fiducia dei consumatori in Germania. A livello di singoli titoli, Saipem guida i guadagni con un rialzo intorno al 4%, seguita da Amplifon, Campari e Diasorin, mentre Prysmian performa sotto il resto del mercato. Occhi anche su Banco BPM dopo le notizie sui passi avanti verso un accordo con Credit Agricole nelle polizze. Sul fronte delle commodity da segnalare il recupero del prezzo del petrolio mentre sia il forex che il mercato dei bond sono poco mossi dopo le turbolenze di ieri indotte dalla mossa a sorpresa di Banca del Giappone.
Trending