Mosca sempre più isolata

MSCI valuta la rimozione della Russia dagli indici di mercato

Le sanzioni decise dall'Occidente dopo l'invasione rendono gli asset russi difficilmente accessibili e il colosso degli indici finanziari potrebbe procedere con l'esclusione

di Redazione 1 Marzo 2022 10:54
financialounge -  indici di mercato MSCI Russia Ucraina sanzioni Russia
financialounge -  indici di mercato MSCI Russia Ucraina sanzioni Russia

"Non avrebbe molto senso per noi continuare a includere i titoli russi se i nostri clienti e investitori non possono effettuare transazioni sul mercato". Sono le parole di Dimitris Melas, capo della ricerca sugli indici di MSCI e presidente dell'Index Policy Committee, riguardo la possibile esclusione della Russia dagli indici finanziari di MSCI, il principale fornitore a livello globale.

MERCATO DIFFICILE DA NEGOZIARE


Raggiunto da Reuters dopo l'inizio delle sanzioni economiche e finanziare decise dai Paesi occidentali, Melas ha sottolineato che ora il mercato azionario russo è "non investibile", una situazione che rende la rimozione delle quotazioni russe dagli indici "un passo successivo naturale". "È ovvio per tutti noi che il mercato è molto difficile da negoziare e, infatti, oggi non è investibile", ha aggiunto.

ESCLUSIONE DAL CIRCUITO SWIFT


Dopo l'invasione militare dell'Ucraina decisa dal governo di Mosca, i Paesi occidentali hanno risposto con pesanti sanzioni economiche. La più eclatante è stata il distacco della Russia dal circuito finanziario Swift, che di fatto isola Mosca dal resto dell'economia mondiale. La stessa banca centrale russa è di fatto interdetta dai mercati, un grave danno per l'economia del Paese e per il rublo, che ieri è crollato di circa il 30%.

DISCUSSIONI IN CORSO


La scorsa settimana, dopo le prime sanzioni alla Russia, MSCI aveva deciso di rinviare le modifiche precedentemente annunciate per i titoli russi negli indici MSCI Equity nell'ambito della revisione di febbraio 2022 (che sarebbero entrate in vigore dal primo marzo 2022). L'escalation degli eventi ha portato a un ripensamento del colosso degli indici finanziari, con la società che potrebbe avviare immediatamente una consultazione con gli investitori sulla potenziale esclusione dei prodotti russi dagli indici, il cui risultato potrebbe essere annunciato entro pochi giorni.

VERSO L'ESCLUSIONE


"Il prossimo passo naturale che potremmo potenzialmente implementare, non abbiamo ancora preso alcuna decisione, ma il passo successivo naturale potrebbe essere effettivamente prendere in considerazione la rimozione dell'MSCI Russia o la rimozione dei titoli russi dai nostri indici", ha sottolineato Melas.
Trending