Verso le energie rinnovabili

NN IP: “Scelte mirate lungo tutta la catena di valore nella transizione energetica”

Molte delle aziende nel portafoglio costruito con la strategia NN European Sustainable Equity di NN IP puntano sulle tendenze a lungo termine come il passaggio verso le energie rinnovabili, il cloud computing verde e i veicoli elettrici

di Redazione 10 Dicembre 2021 17:06
financialounge -  Energie rinnovabili ESG NN IP
financialounge -  Energie rinnovabili ESG NN IP

Nell’articolo NN IP: “Ecco come si batte l’indice azionario riducendo l’impronta di carbonio sono stati illustrati i tratti distintivi della strategia NN European Sustainable Equity di NN Investment Partners (NN IP). Un fondo che si propone di registrare una performance superiore all’indice MSCI Europe (NR) del 6% lordo su base triennale annualizzata e, al contempo, di ridurre l'impronta di carbonio rispetto al benchmark. Ma in quali società europee con un modello di business sostenibile investe? Scopriamolo analizzando i dati al 31 ottobre scorso.

UN PORTAFOGLIO CONCENTRATO IN 47 TITOLI


Innanzitutto c’è la conferma del portafoglio concentrato: 47 i titoli in portafoglio contro i 430 del benchmark. Più spazio alle mid caps (il 12,7% contro il 4,1% dell’indice di riferimento) rispetto alle large cap (87,1% contro 95,9%) e una continua attenzione alle aziende in portafoglio e a quelle possibili target di acquisto. “Di recente abbiamo liquidato le posizioni in TeamViewer dopo che l'azienda di software ha tagliato la sua previsione per l'intero anno a causa del ritardo da parte di una grande impresa fornitrice. I deboli risultati del secondo trimestre e la mancanza di visibilità della crescita ci hanno spinto al disinvestimento” fa sapere il team di gestione del comparto.

L’ESEMPIO DI NORDIC SEMICONDUCTOR


Al contrario, Nordic Semiconductor, un'azienda recentemente introdotta nel portafoglio e specializzata nella tecnologia wireless per l'Internet of Things (IoT), ha confermato a NN IP che continuerà a crescere nonostante la scarsa disponibilità di chip: il suo obiettivo di fatturato di 1 miliardo di dollari per il 2024 è stato anticipato al 2023. “Con il management dell’azienda abbiamo inoltre discusso di argomenti quali i prezzi, l'IoT tramite smartphone, Wi-Fi e servizi cloud. In ambito ESG, invece, l'azienda ha obiettivi di carbonio ambiziosi, che includono anche le emissioni scope 3” puntualizza il team di NN European Sustainable Equity.

AMPIAMENTE SUPERATO ANCHE IL TARGET IN AMBITO ESG


Scelte di portafoglio come queste hanno permesso di centrare l’obiettivo di performance. Quella triennale del comparto si attestava infatti al +18,27% annualizzato rispetto al +11,55% annualizzato del benchmark (fonte: NN IP Performance Measurement. Benchmark: MSCI Europe (Net) al 31/10/2021). Ampiamente superato anche il target in ambito ESG, con il portafoglio del comparto che evidenzia punteggi migliori rispetto al benchmark in tutte e tre le diverse tipologie – ambientale, sociale e di governance - di rischio, sempre aggiornati al 31 ottobre 2021.



I PIANI DI JOE BIDEN PER L’ENERGIA PULITA NEGLI STATI UNITI


I governi di tutto il mondo si stanno mostrando sempre più attenti al cambiamento climatico e promuovono piani di stimolo alla mitigazione dei rischi climatici. I piani di Joe Biden per l'energia pulita negli Stati Uniti sono favorevoli alla transizione energetica mentre la Cina si è impegnata a raggiungere zero emissioni di carbonio emissioni entro il 2060. “La nostra strategia azionaria sostenibile è ben posizionata in questo contesto. Molte delle aziende in portafoglio dovrebbero beneficiare strutturalmente di tendenze a lungo termine come il passaggio verso le energie rinnovabili, il cloud computing verde, il lavoro da casa e i veicoli elettrici. Oltre agli obiettivi legati al carbonio, i nostri investimenti promuovono anche stili di vita più sani, riducono i costi sanitari e la quantità di rifiuti prodotti” spiega il team di gestione della strategia NN European Sustainable Equity.

I VINCITORI NEL CONTESTO IN RAPIDA EVOLUZIONE


L’approccio è adottato sull’intera catena del valore al fine di identificare le aziende meglio posizionate, che di norma sono quelle che forniscono prodotti e soluzioni sostenibili, , mostrano comportamenti responsabili e vantano una posizione competitiva negli obiettivi ambientali, sociali e di governance. “Queste aziende dovrebbero essere i vincitori nel contesto in rapida evoluzione. I conseguenti elevati ritorni sui capitali investiti e le opportunità di crescita aiutano a generare un incremento dei profitti economici superiore nel lungo termine” concludono i manager del comparto.

Scopri di più su NN (L) European Sustainable Equity

Il presente articolo è rivolto a un pubblico di soli investitori professionali.

I rendimenti passati nono sono indicativi di quelli futuri. Tutti i nomi delle società sono solo a scopo illustrativo. I nomi delle società sono forniti a titolo esemplificativo e non rappresentano alcuna raccomandazione ad acquistare, detenere o vendere le azioni, o in alcun modo investire in tali società.
Trending