Azioni Europa, una ripresa sulla scia del recupero dei profitti

Condizioni monetarie accomodanti e una maggiore solidità dei bilanci societari che offre flessibilità e adattabilità. Sono questi i fattori di supporto all’azionario Europa individuati dagli esperti di Goldman Sachs AM (GSAM) secondo i quali, il miglioramento dei fondamentali economici e societari, è in grado di determinare un recupero della crescita degli utili. Anche perché, l’Europa è ancora nelle prime fasi dei propri cicli (economico e dei profitti), con gli utili ancora inferiori di circa il 25% rispetto al proprio massimo del 2007.

“Tenendo conto che i margini di profitto e gli utili per le imprese europee hanno storicamente seguito l’andamento delle società statunitensi e che dal 2011 hanno notevolmente segnato il passo, sussiste un ampio spazio per un recupero” sottolineano gli esperti di GSAM che fanno notare, a questo proposito, come gli utili del quarto trimestre 2015 siano stati caratterizzati da una dinamica positiva, in particolare da parte delle società orientate verso il mercato interno esposte ai consumatori europei, che hanno mostrato segni di ripresa.

“A nostro avviso, la ripresa economica interna dell’Europa è in corso e la crescita del PIL per il 2016 è attualmente prevista all’1,6%, che riteniamo sia sufficiente a sostenere la crescita dei ricavi e la tanto attesa ripresa della crescita degli utili” puntualizzano gli esperti di GSAM secondo i quali la recente volatilità del mercato e la correzione offrono agli investitori un’opportunità. È vero che negli ultimi mesi sono aumentanti i rischi politici, mentre, al contempo, molti mercati finali per le esportazioni europee sono rimasti deboli. Tuttavia, sempre in base alle valutazioni dei professionisti di GSAM, le valutazioni attuali dovrebbero aver già scontato molti di questi rischi.

“A nostro avviso, le correzioni di mercato come questa, in cui le correlazioni aumentano in modo significativo, possono determinare delle valutazioni interessanti per i singoli titoli, dal momento che gli investitori vendono gli asset in maniera indiscriminata. Questo offre ai gestori attivi come noi l’opportunità di migliorare la qualità del nostro portafoglio acquistando i titoli presenti nella lista di investimento (la cosiddetta wish list) che erano sopravvalutati, riaprendo posizioni in società che avevamo liquidato in quanto avevano raggiunto i loro target di prezzo e l’opportunità di «rifornirsi» dalle nostre più forti idee con il maggiore potenziale di rialzo” spiegano gli esperti di GSAM.

 

ARTICOLO AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONISTI E QUALIFICATI.

Tutti gli investimenti comportano dei rischi, tra cui la possibile perdita del capitale. Le opinioni espresse sono quelle dell’autore/autori alla data di pubblicazione del documento e possono variare in qualsiasi momento a causa di cambiamenti del mercato o delle condizioni economiche. Tutte le informazioni concernenti, i rendimenti attesi e le prospettive di mercato si basano sui risultati della ricerca, delle analisi e delle opinioni dell’autore/autori. Pertanto, talune conclusioni sono anche di natura speculativa e potrebbero quindi non realizzarsi. I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati futuri. Tutti gli investimenti comportano rischi, tra cui la possibile perdita del capitale.




FinanciaLounge
9 Maggio 2016
Partner
Top