BCE, cosa si può fare di più

A questo punto, tenendo conto che Draghi ha avviato un approccio meno propenso alla svalutazione dell’euro e più orientato al sostegno del credito, è indispensabile che si creino le condizioni per una combinazione tra una politica monetaria ultraespansiva con riforme politiche strutturali che agevolino le decisioni di investimento in modo da accelerare un processo virtuoso tra consumi, inflazione e ripresa economica.

13 Aprile 2016
Partner
Top