Pronta in Francia la banca pubblica

Dovrebbe essere approvata in parlamento entro dicembre per essere operativa già da gennaio 2013 la Banque publique d’investissement (Bpi). Si tratta di un istituto di credito pubblico francese con l’obiettivo primario di sostenere e accompagnare la crescita delle piccole e medie imprese l’Oltralpe. Il modello a cui si ispira è quello dell’omologa banca tedesca Kfw (Kreditanstalt für Wiederaufbau): istituita in Germania nel 1947 dagli Stati Uniti per finanziare la ricostruzione post bellica affianca da allora con successo le aziende di media e piccola dimensione tedesche.

Bpi dovrebbe essere dotata di un capitale iniziale di 20 miliardi di euro ma avrà la possibilità di fondi per circa il doppio: 20 miliardi di prestiti, 12 di garanzie sulle linee di credito presso il sistema bancario e altri 10 miliardi utilizzabili per finanziare l’acquisizione di partecipazioni. <br>




FinanciaLounge
18 Ottobre 2012
Partner
Top