Promotori, brilla la raccolta ad ottobre

Anche ottobre ha chiuso, in base alle rilevazioni di Assoreti, con una raccolta netta positiva per le reti di promotori finanziari. Il saldo mensile, pari a 1,2 miliardi di euro, risulta in aumento del 63,6% rispetto al mese precedente (752 milioni di euro).

Il risultato deriva dalla sommatoria della raccolta netta positiva per 1,5 miliardi messa a segno dal risparmio gestito e del saldo negativo pari a 276 milioni di euro per il risparmio amministrato. La raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di fondi e comparti di Sicav è stata complessivamente positiva per 963 milioni di euro, triplicando i risultati del mese precedente (327 milioni di euro).

Le scelte dei sottoscrittori italiani hanno privilegiato i prodotti esteri, con una raccolta netta complessiva pari a 1,1 miliardi di euro, dei quali 369 milioni destinati ai fondi di fondi, mentre continuano i deflussi dai prodotti italiani (-147 milioni di euro) e dai fondi speculativi in generale (-14 milioni). Positivi anche i flussi mensili indirizzati verso i prodotti assicurativi e previdenziali (516 milioni di euro), in crescita rispetto al mese precedente dell’11,5%, grazie soprattutto alle unit linked (412 milioni di euro) e alle polizze vita tradizionali (186 milioni di euro).

Ad ottobre, le reti di promotori confermano il proprio ruolo cardine nell’ambito della distribuzione di fondi e sicav aperti; nel mese, il contributo complessivo delle reti al sistema, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si è attestato su un ammontare di 1,4 miliardi di euro, a fronte di deflussi per 2,0 miliardi di euro da parte degli altri canali distributivi.

L’apporto delle reti da inizio anno è, quindi, di poco inferiore ai 7,2 miliardi di euro, valore che riesce quasi a compensare tutte le uscite riscontrate dagli altri canali (-7,2 miliardi di euro) e consente al sistema fondi italiano di chiudere con un bilancio prossimo al pareggio, seppur negativo (-45 milioni di euro).

Il numero di promotori finanziari con mandato dalle società rientranti nell’indagine dell’Assoreti è pari a 21.648 unità, con una rappresentatività del 93% sull’intera compagine associativa stimata in 23.249 unità.




FinanciaLounge
3 dicembre 2012
Partner
Top