L’industria del Risparmio – 22 luglio 2013

La gestione di un fondo comune o di un comparto di una Sicav può essere affidata ad un team interno oppure ad uno esterno, in quest’ultimo caso si parla di delega di gestione.

I responsabili legali del fondo affidano la responsabilità della gestione ad una società esterna specializzata. Quest’ultima, presa visione della politica d’investimento e degli obiettivi primari che prescrive il regolamento del fondo, si muove in modo indipendente dalla società di gestione per quanto riguarda l’asset allocation strategica (di medio lungo periodo) e tattica (di breve termine).

Per esempio, se il fondo in questione fosse un azionario globale internazionale con l’obiettivo di registrare un rendimento nell’arco dei 5 anni superiore all’ASCI Word Index (benchmark) con una volatilità annualizzata non superiore al 12%, la società di gestione delegata, potrebbe scegliere la ripartizione del portafoglio per area geografica, per settori e per singoli titoli senza dover consultare o avere alcuna autorizzazione dalla casa d’investimento del fondo.

Il vantaggio della delega di gestione è di poter affidare uno specifico fondo a una società internazionale che abbia dimostrato capacità costanti nel tempo in quella categoria di investimento: ciò permette di assicurare ai sottoscrittori il meglio che ci possa essere sul mercato.




FinanciaLounge
23 Luglio 2013
Partner
Top