Un nuovo approccio per un mondo a due velocità

Crescita, Reddito e Stabilità: ecco gli elementi fondamentali del portafoglio dei clienti.

Viviamo in un mondo a due velocità: da un lato ci sono Paesi che crescono ad un ritmo sostenuto mentre dall’altro figurano Paesi che devono lottare per mantenere inalterato il proprio tenore di vita.

Un nuovo scenario che impone un nuovo approccio nella relazione con il cliente, basato su tre concetti semplici: crescita, reddito, stabilità.

“Per prima cosa i consulenti/promotori possono (e devono) assicurarsi di parlare la stessa lingua del cliente evitando tecnicismi o spiegazioni complicate per avvicinare i clienti al mondo dei fondi d’investimento” spiega Paolo Federici Country Head per l’Italia di Fidelity Worldwide Investment che poi aggiunge: “Noi di Fidelity, a riguardo, abbiamo individuato tre principi che possono essere utilizzati per costruire portafogli semplici ed efficaci: Crescita, Reddito e Stabilità”.

Tradotto in pratica, significa che il giardinetto d’investimento non è più composto da strumenti azionari, obbligazionari e monetari ma è suddiviso in tre quote: quella destinata alla crescita, quella dedicata a produrre un reddito e una quota dedicata alla stabilità.

“Se pensiamo alla quota da dedicare alla crescita, un tema di investimento che non può non svilupparsi ulteriormente è quello dei consumi cinesi. Stiamo parlando di un paese, la Cina, che lo scorso 13 febbraio è diventata la seconda potenza mondiale e che nel 2016 dovrebbe sorpassare gli USA. Stante il rallentamento dell’economia, la Cina ha di fronte a sé una forte crescita dei consumi e un minor sviluppo dell’export” puntualizza Paolo Federici che poi passa a delineare la quota da dedicare al reddito: “Questa parte dell’investimento deve avere come obiettivo quello di consentire di mantenere anche in futuro l’attuale tenore di vita. Questo si può ottenere con cedole e dividendi. Fidelity, vanta la più vasta gamma di prodotti a cedola mensile disponibile in Italia, per quanto riguarda l’ambito obbligazionario. Ma anche sul fronte azionario abbiamo a disposizione una gamma di prodotti che prevedono la distribuzione di dividenti e puntano su azioni ad alto rendimento. Ne è un esempio il recente lancio del FF Global Dividend Fund che punta su titoli ad alto dividendo selezionati a livello globale”.

Infine, ma non certo per importanza, la quota dedicata alla stabilità che ha, come obiettivo principale, quello di ridurre al minimo gli effetti della volatilità. Può, in quest’ottica, essere utile fare l’asset allocation utilizzando uno strumento flessibile e globale, come il Fidelity Global Strategic Bond Fund, che deleghi a un gestore professionista la giusta selezione delle tipologie di obbligazioni e delle migliori emissioni da mettere in portafoglio per ottenere rendimenti stabili in tutti i contesti di mercato.




FinanciaLounge
9 Maggio 2012
Partner
Top