Tecnologia per la crescita, un megatrend ancora tutto da scoprire

Le innovazioni della tecnologia influenzano molti segmenti industriali e dei servizi ma è importante per gli investitori individuare i veri business model di successo.

Il mondo sembra essersi votato alla tecnologia per la crescita. Ma non tutte le innovazioni supereranno la prova del tempo, specialmente in un periodo di rivoluzione tecnologica. Per gli investitori, secondo Capital Group, sarà pertanto cruciale individuare le tecnologie e le società che le utilizzano caratterizzate da modelli di business sostenibili, team di gestione solidi e tutte le altre qualità necessarie per generare una crescita sostenibili nel medio lungo termine.

Implicazioni che coinvolgeranno, inevitabilmente, anche i mercati emergenti. Sebbene i paesi in via di sviluppo restano impostati per proseguire un cammino di crescita ad un ritmo superiore rispetto ai mercati sviluppati, dovranno sopportare sforzi maggiori per riuscire a replicare i successi ottenuti negli anni finanziati dal debito.

Tornando alle innovazioni e alle implicazioni sui settori e sulla vita di tutti i giorni, se la robotica, che secondo la società di ricerca International Data Corporation genererà un giro d’affari in crescita del 17% all’anno dai 71 miliardi di dollari nel 2015 a 135 miliardi nel 2019, molti altri segmenti industriali e dei servizi hanno evidenziato l’impatto della tecnologia. Con sviluppi che appiano sorprendenti come nel caso di Amazon e il suo business di cloud computing.

La compagnia offre servizi tecnologici tramite internet (AWS, Amazon Web Service) ed è riuscita a conquistare società restie a sostenere ingenti investimenti in server e altre risorse. Si stima che quest’anno le vendite di AWS si possano attestare a circa 10 miliardi di dollari, cioè il 28% in più rispetto ai 7,8 miliardi di dollari del 2015, ad appena 10 anni dal lancio.

Ma, come sottolineano da Capital Group, a fronte di queste storie di successo ce ne sono (e saranno) altre che non lo saranno. Ecco perché sarà importante la selezione delle compagnie sulle quali investire.




FinanciaLounge
25 Novembre 2016
Partner
Top