Diversificare le fonti di rendite

Ottenere una rendita attraverso investimenti a basso rischio è stato, raramente, tanto difficile quanto ai giorni nostri. Molti Paesi presentano oggi uno scenario di tassi di interesse bassi dove il valore del denaro viene sistematicamente eroso dall’inflazione che ne riduce il potere di acquisto futuro.

Attualmente i rendimenti sulle obbligazioni governative dei paesi con elevato merito creditizio (ovvero con un rating AAA o AA) sono trascurabili e, in alcuni casi, molto volatili.
Gli investitori quindi si domandano come fare per ottenere una rendita superiore all’inflazione senza dover assumere rischi troppo elevati.

La buona notizia è che il mercato offre flussi di rendimenti costanti, se non addirittura in crescita, a chi sa dove guardare e ha una propensione al rischio e un orizzonte temporale abbastanza ampi.
Questo può tradursi sia nel ricercare nuove tipologie di investimenti sia nel considerare nuove opportunità in aree già note.

Molti titoli azionari, per esempio, offrono dividendi con tassi più che doppi rispetto alle obbligazioni governative tradizionali. Inoltre, contrariamente a molti titoli obbligazionari che pagano cedole fisse, i dividendi possono aumentare nel tempo e così hanno fatto in passato crescendo ad un tasso in linea con l’inflazione e generando una rendita reale positiva per gli investitori.

Inoltre, sebbene non vi sia alcuna garanzia che l’investimento in azioni assicuri una protezione efficace contro l’inflazione in futuro in quanto il capitale e il flusso reddituale sono comunque sempre esposti al rischio di mercato, le quotazioni azionarie potrebbero offrire una buona opportunità di incremento del capitale nel lungo periodo.
Inoltre, i titoli azionari globali ad alto rendimento e che pagano elevati dividendi hanno riportato performance migliori rispetto al resto del mercato azionario. Anche sull’altro versante, quello delle obbligazioni societarie, esistono interessanti opportunità con rendimenti generalmente più elevati rispetto ai titoli governativi dei Paesi con elevato merito creditizio per via della più alta probabilità di inadempienza nel rimborso del debito.

Detto questo, raramente le società quotate hanno avuto bilanci tanto in salute come oggi. Data comunque la specializzazione necessaria per investire nelle obbligazioni societarie, è consigliabile affidarsi a esperti in grado di individuare i titoli delle società con i bilanci più solidi e modelli di business robusti: specialisti che sappiano cioè intercettare le opportunità di investimento più convincenti.




BlackRock
3 Maggio 2012
Partner
Top