General Electric si lancia nella Internet of Things

Internet of Things (IoT), è quell’insieme di tecnologie che aggiungono intelligenza agli oggetti, in modo da permettere una comunicazione con le persone o con altri oggetti e macchine, creando pertanto un ambiente con un livello maggiore di interazione o di informazione.

Ma «Internet delle cose» non è un affare solo per startup. È il futuro anche per i colossi della corporate America. Almeno così la pensa General Electric che sta costruendo una nuova società dedicata al settore elettrico con un investimento da un miliardo di dollari. Si chiamerà Current e il manager incaricato dal CEO Jeff Immelt di portare avanti la nuova iniziativa è Maryrose Sylvester, che l’ha spiegata a Fortune.

Il nuovo business comprenderà l’illuminazione LED, il solare, l’ immagazzinamento di energia su una nuova piattaforma che si chiamerà Predix. Si tratta di un ulteriore passo avanti della teoria secondo cui bisogna essere capaci di trasformare ogni prodotto anche in un servizio. Con Current, GE non si limiterà a vendere al cliente un punto luce LED, ma nemmeno a vendere l’illuminazione come un servizio: venderà un pacchetto di strumenti collegati all’energia a cui il cliente finale potrà affidarsi completamente per soddisfare tutti i suoi bisogni di elettricità, illuminazione compresa. Grazie a Internet.




FinanciaLounge
8 ottobre 2015
Partner
Top