Cosa favorisce la visione positiva sulle attività a rischio

La crisi finanziaria 2007-2008 e quella asiatica alla fine degli anni ’90 hanno reso molto prudenti gli investitori che prediligono i titoli più sicuri e liquidi.

La persistente avversione al rischio non solo sopprime i tassi della curva dei rendimenti obbligazionari, ma aumenta il premio (quindi le quotazioni deprimendone ulteriormente il rendimento) per le attività considerate come più sicure e liquide.

“Riteniamo che i rendimenti obbligazionari di base dovrebbero aumentare gradualmente dai minimi di tutti i tempi che hanno toccato l’anno scorso ma collocandosi su livelli a lungo termine ben al di sotto delle medie di pre-crisi: in pratica prevediamo curve di rendimento più basse rispetto alla storia. Questa visione sui tassi contribuisce a sostenere la nostra visione positiva sulle attività a rischio ((azioni, high yield, mercati emergenti ecc.)” sostengono gli esperti del BlackRock Investment Institute (BII) secondo i quali il sentimento umano sta aiutando a mantenere il tasso sui tassi.

“Anche se gli indici azionari salgono a livelli record, abbiamo riscontrato che gli investitori sono fermi nelle loro convinzioni e sempre più rischiosi di avversione: ricordano ancora gli effetti devastanti della crisi finanziaria 2007-2008 e persino quelli della crisi asiatica alla fine degli anni ’90” spiegano i professionisti del BII.

D’altra parte, l’avversione al rischio ha portato ad un aumento strutturale dei risparmi e ha intensificato la fame di asset sicuri, in particolare i titoli di Stato americani, giapponesi e tedeschi. Ciò ha creato un safety premium (una sorta di premio per la sicurezza) per le obbligazioni che è destinato a continuare fino a quando le percezioni degli investitori non cambierà, cosa che non è probabile in questo momento, dal momento che le persone con più anni si preoccupano di soddisfare le proprie esigenze di pensionamento.

“Ironia della sorte, il ‘safety premium’ potrebbe generare benefici alle asset class rischiose, in quanto i tassi bassi indicano che la compensazione per il rischio è alta e giustificata” concludono gli esperti del BlackRock Investment Institute.

** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge. Una parte di contenuti e dati gentilmente concessi da BlackRock

FinanciaLounge
17 novembre 2017
Partner
Top